Il nostro segreto è coniugare la tradizione dell’alto artigianato fiorentino con le metodologie di lavorazione più innovative, così da salvaguardare livelli di qualità eccellenti ed ottenere al tempo stesso un’alta capacità produttiva.

L’innovazione applicata ad un know-how artigianale

Quello fra Taglionetto e la tecnologia è un amore nato molti anni fa. Per la precisione nel 2004, quando i primi macchinari automatizzati vengono introdotti in azienda.

Questa scelta, all’epoca pioneristica, si rivela vincente e viene rinnovata e rafforzata nel corso del tempo: abbiamo vissuto appieno la stagione dell’innovazione tecnologia del nostro settore e molte volte siamo stati fra i primi ad adottare macchinari che poi, negli anni, si sono diffusi sul mercato.

Ancora oggi il parco macchine viene costantemente aggiornato e rinnovato per migliorare sia la produttività aziendale che la qualità del prodotto finale.

C’è un risvolto importante, inoltre, per la salubrità dell’ambiente di lavoro: utilizzando tecnologie all’avanguardia si riescono a limitare i solventi e i composti chimici necessari alla lavorazione ma dannosi per la salute delle persone, o a sostituirli con altri meno aggressivi e pericolosi.